Lo psico-blog

Cos'è la terapia online

86521329_picture" alt="La terapia online - il parere dell'esperto" title="La terapia online - il parere dell'esperto" />
© Getty Images


Mi sembra che non usare appieno le nuove tecnologie, seppur in fase sperimentale, possa essere un precludere lo sviluppo di una professione, qualsiasi questa sia. Mi spiego meglio: nella psicoterapia l’utilizzo di skype o messenger risulta una valida alternativa al contatto terapeutico diretto, come viene descritto nell’articolo del Corriere della Sera di qualche mese fa. Personalmente reputo sia molto utile, in casi in cui l’incontro è impossibile e dove è urgente lo scambio o la presenza del terapeuta. E’ possibile vedersi in volto, cogliere le emozioni  e le espressioni del viso e comunicare attraverso la voce. Sto parlando, ad esempio, di casi di attacchi di panico, dove il paziente è impossibilitato a uscire di casa e quindi anche recarsi nello studio del terapeuta. O anche di casi di depressione maggiore, dove il paziente rifiuta ogni spostamento fisico e vive in uno stato di ritiro e chiusura dal mondo. O ancora quando, nel caso di pazienti molto impegnati sul fronte professionale, il tempo o la distanza fisica diventano ostacoli insormontabili per l’incontro. Ecco che le tecnologie possono aiutare, senza naturalmente sostituirsi all’incontro reale della seduta a cadenza regolare, con il suo rito e le sue dinamiche.

Per saperne di più:

 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato
Scrivi un commento
Nickname :
Il tuo commento *
Codice * :
* Campi obbligatori
, 30 maggio 2012 03:09 Allerta questo commento


Cerca

Newsletter