Lo psico-blog

L’assenza del padre e il rapporto con i figli maschi

77006129_picture" alt="L'assenza del padre - il parere dell'esperto" title="L'assenza del padre - il parere dell'esperto" />
© Getty Images


Mi stupisco perché troppo spesso si perde la prospettiva storica dei comportamenti e si pensa che, quelli di oggi, sono nodi esistenziali inediti, che per la prima volta l’uomo debba affrontare. Nulla di più falso. Prendiamo ad esempio il ruolo del padre nella famiglia. Oggi si lamenta la sua mancanza, la sua latitanza, la presenza sporadica e saltuaria. Così preso dal lavoro, sempre fuori casa, spesso assente nei momenti di crescita o in momenti che non ritorneranno più, come la prima partita di basket o la prima recita di carnevale a scuola. Spesso questo comportamento ingenera nella coppia una crisi, più o meno circostanziata all’accadimento specifico, e, quasi sempre il rimprovero di una cattiva partecipazione, di essere un “cattivo padre”.

In realtà per l’uomo è sempre stato così, e uno dei modelli di comportamento più frequenti ha visto intere società matriarcali crescere i propri figli senza gli uomini, oggi in ufficio, ieri per mare come guerrieri alla conquista di nuovi territorio lontani, o nei campi agricoli, dal primo mattino. Senza necessariamente che questo sia un male o abbia prodotto generazioni di persone dall’equilibrio instabile. In realtà, la differenza è tuttavia profonda: una volta avveniva comunque, nel tempo limitato a disposizione, in generale, una trasmissione di valori, con il proprio comportamento, portato a esempio, si dava il contorno di un ruolo maschile, per i figli maschi, a cui ispirarsi. Ma si trattava di un altro tipo di società. Oggi la mancanza di un modello maschile ingenera nei figli maschi il desiderio di trovarla altrove, nei maestri di vita, negli insegnanti, nei grandi pensatori, come figura sostitutiva. Con il vantaggio di essere un motore di evoluzione e ricerca, liberi da confini troppo angusti di un modello di paternità rigida, a volte castrante o poco rispettosa dei bisogni e dei valori del figlio come individuo.

Per saperne di più:

 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato
Scrivi un commento
Nickname :
Il tuo commento *
Codice * :
* Campi obbligatori
grDtdjrgAMW, 15 maggio 2011 07:43 Allerta questo commento

Now we know who the senbsile one is here. Great post!


Cerca

Newsletter