Home  
  
  
    L'agomelatina
Cerca

Gli antidepressivi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

L'agomelatina: un nuovo approccio contro la depressione

Nuovo arrivato contro la depressione, l'agomelatina ha appena ottenuto l’autorizzazione all’immissione sul mercato europeo nel 2009. Capofila di una nuova classe terapeutica, apporta una reale speranza nel trattamento di questa malattia.

L'agomelatina
© Getty Images

Un nuovo antidepressivo, l'agomelatina, ha ottenuto all’inizio del 2009 l’autorizzazione alla commercializzazione da parte dell’EMA, l'agenzia europea per i medicinali. Commercializzata dai laboratori Servier con il nome di Valdoxan, l'agomelatina possiede un meccanismo di azione unico: regola l'orologio interno, perturbato in caso di depressione, imitando la melatonina, il nostro "ormone del sonno".

Quando la depressione sregola il sonno...

All’origine di questo nuovo antidepressivo sta un concetto base: in caso di depressione, l'orologio biologico è perturbato. Il ciclo veglia-sonno, anche noto come ritmo circadiano, è "desincronizzato". Così, la maggioranza delle persone trattate per una depressione presentano disturbi del sonno, specialmente difficoltà ad addormentarsi, sveglie frequenti, risvegli mattutini precoci... Con conseguenze talvolta gravi, poiché l'insonnia è un importante fattore di rischio di suicidio nei persone depresse.

Pertanto, c'è un ormone, la melatonina, che regola naturalmente il nostro ritmo circadiano. Prodotta durante la notte in risposta all’oscurità, la melatonina aiuta il sonno, assicurando un sonno riparatore. Il suo picco di secrezione viene raggiunto verso le 3 del mattino. Ma in caso di depressione, la sintesi della melatonina è sfasata e il picco è molto ridotto, ovvero inesistente. Da qui l'idea di correggere questo deficit per curare i disturbi depressivi...

Valdoxan: un meccanismo d'azione inedita

L'agomelatina è il primo antidepressivo che regola il ciclo circadiano. Questo farmaco imita l'azione della melatonina agendo sulla serotonina, che è il bersaglio "classico" della maggior parte degli antidepressivi.

E la formula funziona: le prove cliniche, condotte su 4000 pazienti, hanno dimostrato l’efficacia dell’agomelatina sui sintomi della depressione, specialmente la tristezza e l'ansia, ma anche sui disturbi del sonno. Questi si attenuano fin dalla prima settimana e di solito non ricompaiono alla fine del trattamento. Uno vero vantaggio quando si sa che questi disturbi, che persistono spesso con gli antidepressivi tradizionali, sono uno fattore di recidiva della depressione.

Per chi è adatta l'agomelatina?

In pratica, l'agomelatina potrà essere erogata su prescrizione alle persone che soffrono di un episodio depressivo maggiore. È particolarmente efficace sui disturbi bipolari e le depressioni stagionali, associate alla carenza di luce e dunque ad uno sregolamento della melatonina.

Il Valdoxan si presenta sotto forma di compresse contenenti 25 mg di agomelatina, da prendere alla sera prima di coricarsi. Gli effetti collaterali più frequenti sono i mal di testa, sintomi del raffreddore e disturbi gastro-intestinali, di intensità paragonabile agli effetti degli altri antidepressivi. L'agomelatina non sembra peraltro comportare un calo della libidine, spesso ritrovata in caso di trattamento antidepressivo tradizionale, e non è accompagnata da aumenti ponderali.

Grazie al suo meccanismo di azione innovativo, l'agomelatina rappresenta dunque una speranza per il 30% di pazienti depressi che non rispondono agli altri antidepressivi disponibili.

Marine Corniou, 15 aprile 2009

Fonti

Committee for Medicinal Products for Human Use Summary of Positive Opinon for Valdoxan (emea)
Relazione del 7o congresso sul cervello
E. Haffen Besançon; Des rythmes aux expressions cliniques
Agomelatine: A novel mechanism of antidepressant action involving the melatonergic and the serotonergic system (Luis San, Belen Arranz)

Commenta
20/10/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?