Home  
  
  
    Cos’è un antidepressivo?
Cerca

Gli antidepressivi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Cos’è un antidepressivo?

I primi farmaci contro la depressione, gli antidepressivi, hanno fatto la loro comparsa nel 1957. All’epoca non erano molto ben sopportati (erano mal tollerati), cioè comportavano numerosi inconvenienti (effetti collaterali).

Cos’è un antidepressivo?
© Getty Images

Gli antidepressivi sono psicotropi (sostanze che alterano la psiche) destinati a far sparire la tristezza (i disturbi dell’umore). Se tutti hanno questo aspetto in comune, alcuni stimolano i pazienti: agendo sulla fatica psichica e fisica. Altri sono sedativi (calmano): diminuendo l'angoscia e migliorando il sonno. Altri infine sono talvolta tranquillanti (sedativi), talvolta stimolanti.

Sei famiglie di antidepressivi

Secondo il vostro stato, il medico dispone di una scelta molto importante di prodotti. Ci sono oggi 6 famiglie diverse di antidepressivi e in totale esistono una trentina di farmaci vari.

Come scegliere? Uno dei primi criteri deve essere la tolleranza del paziente al trattamento (si parla di un farmaco ben tollerato). In effetti sarebbe fastidioso scoprire che il farmaco, designato per guarirvi, produce effetti sgradevoli. Avete già abbastanza da fare con la vostra depressione! I farmaci moderni hanno la reputazione di essere ben tollerati. I farmaci consigliati in priorità fanno parte della famiglia degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina(SSRI). Un nome strano, inutile da ricordare. Sappiate solo che la serotonina è una sostanza prodotta nel cervello e che è probabilmente in parte responsabile del vostro umore. Gli ISRS probabilmente suppliscono ad una carenza di serotonina che può esistere nel cervello in caso di depressione.

Un ricco arsenale terapeutico

Oltre agli antidepressivi, il medico spesso prescrive un altro psicotropo che fa parte della famiglia dei tranquillanti. Un tranquillante è destinato a calmare l'angoscia, è dunque prescritto nei casi in cui la depressione è accompagnata da ansia. Ma in ogni caso, il tranquillante non agisce sulla tristezza. Non può da solo guarire la depressione.

I tranquillanti sono prescritti per alcuni giorni, all’inizio del trattamento: una volta ridotta l’angoscia e migliorato il sonno, si può sospendere l’assunzione.

Altre sostanze psicotrope sono talvolta prescritte, i neurolettici (o antipsicotici), utilizzati solo in casi di angoscia grave o quando il depresso delira.

Dott. Emmanuel Zinski

 

Commenta
19/10/2012
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?