Home  
  
  
    Psicoterapia e depressione
Cerca

Cura della depressione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Depressione: quale psicoterapia scegliere?

La depressione colpisce un uomo su dieci e una donna su cinque nel corso della vita. Per uscirne, il trattamento prevede non solo l'impiego di farmaci, ma soprattutto una psicoterapia… Ragion per cui esistono diversi psicologi e diversi metodi. Allora, qual è la psicoterapia più adeguata alla presa in carico dei disturbi depressivi? Scopriamo insieme le caratteristiche specifiche dei singoli approcci.

Psicoterapia e depressione
© Jupiter

I farmaci antidepressivi, nonostante siano un aiuto spesso indispensabile, non bastano da soli a vincere la depressione. Si rende, quindi, necessaria una psicoterapia per aiutare a identificare le cause della depressione e ad accompagnare il processo di guarigione.

Le terapie cognitivo-comportamentali

Le terapie cognitivo-comportamentali permettono, in particolare, di ridurre i sentimenti di auto svalutazione e con essi la visione negativa dell'ambiente circostante. Intervengono altresì sul sonno, sullo svolgimento di attività piacevoli, ecc.
L'efficacia di questo approccio nella depressione è oggi assai nota, soprattutto in associazione a farmaci antidepressivi. Permette inoltre di diminuire in modo significativo il rischio di ricaduta. Infine, il vantaggio di questa terapia è quello di essere relativamente breve: in genere, si prescrivono da 12 a 26 sedute.

Le terapie interpersonali

Queste terapie, assai diffuse negli Stati Uniti, sono ancora poco diffuse in Italia. Si basano sulla risoluzione dei problemi relazionali responsabili della depressione. In particolare, si occupano dei problemi di coppia e delle difficoltà professionali tramite giochi di ruolo, consigli sulla comunicazione, ecc. Si tratta in qualche modo di "minipsicanalisi" incentrate su una data situazione. Pare siano anche efficaci nel caso di depressioni di intensità moderata.

La psicanalisi e i suoi derivati

La psicanalisi è un approccio lungo, che non ha a priori la finalità di trattare una depressione in fase acuta. Al contrario, può rivelarsi un valido aiuto quando la persona è in via di guarigione: permette, quindi, di fornire un sostegno al paziente, ad esempio, aiutandolo a modificare un proprio comportamento in modo duraturo e a essere meno "dipendente dal punto di vista affettivo". In altri termini, l'idea è quella di cambiare e di andare avanti, comprendendo le cause che hanno condotto alla depressione. Alcune pratiche derivate dalla psicanalisi, ma più brevi, possono anch'esse rivelarsi un
sostegno nella lotta contro la depressione: la psicoterapia psicodinamica, la cui finalità ultima è prendere coscienza delle cause responsabili dello stato depressivo.

In generale, possiamo affermare che le psicoterapie costituiscono un aiuto prezioso, non solo per la guarigione, ma per evitare recidive della depressione. Questo lavoro su se stessi può anche apportare altri vantaggi in termini di sviluppo personale, dando finalmente la possibilità di uscire più cresciuti da questa prova.

Fonte: Place des psychothérapies dans le traitement des états dépressifs. B; Claudel, P.
Fossati, J.F. Allilaire, Colloqui di Bichat, settembre 2006.
Louis Asana

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?