Home  
  
  
    Come aiutare un adolescente in difficoltà?
Cerca

Il suicidio
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come aiutare un adolescente in crisi?

Come dice il Dott. Chiapello (psichiatra infantile al Centro Medico-Psico-Pedagogico "La Passerelle"): "La prevenzione del suicidio non si fa 5 minuti prima, ma 5 settimane, 5 mesi o 5 anni prima." In effetti, un tentativo di suicidio, se talvolta impulsivo, è soprattutto l’espressione di un malessere profondo e antico. Un adolescente in crisi deve sentirsi aiutato, circondato, compreso. Non deve essere svalutato, perché già nutre una sensazione d’impotenza sufficientemente forte.

Come aiutare un adolescente in difficoltà?
© Getty Images

In caso di dubbio, non bisogna esitare a interrogare la sua cerchia di amici e parenti (con il consenso del ragazzo) al fine di fare il punto della situazione del suo malessere.

È importante parlare il più possibile con il ragazzo, non esitare ad affrontare l’argomento del suicidio. Non accontentarsi di condannare moralmente il suicidio ma approfondire davvero il discorso, soprattutto quando c’è già stato un suicidio in famiglia o nella cerchia di amici e parenti dell’adolescente.

Come dicono gli autori de "Il bambino depresso" quando un ragazzo prova a parlare, a esprimere il suo dolore "non chiede necessariamente altro che un segno del senso dato al suo ragionamento: Ti ho capito, anche se al momento non ho risposte."

Si raccomanda al proprio soggetto, anche in caso di dubbi e angosce di parlare con uno specialista.

Katia Chapoutier

Commenta
17/10/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?