Home  
  
  
    La diagnosi della depressione
Cerca

Sintomi della depressione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Depressione: diagnosi precoce e qualità della vita

Viviamo in una società competitiva nella quale la prestazione viene spesso elevata a modello. In un contesto simile, è molto difficile per una persona depressa affrontare le sollecitazioni che le vengono imposte da ogni parte. L’intervento del medico le potrà consentire di ritrovare la fiducia in se stessa, per riuscire a uscirne nel miglior modo possibile e a evitare le recidive.

La diagnosi della depressione
© Getty Images

I medici di famiglia sono in prima linea nell’affrontare la depressione. Sono loro infatti ad effettuare il 73% delle diagnosi ma con esiti paradossali: alcuni li rimproverano perché farebbero sottoporre troppo in fretta il paziente ad un trattamento terapeutico senza lasciargli il tempo di riuscire a risolvere da solo i problemi che lo assillano. Secondo altri, invece, le cure verrebbero iniziate con troppo ritardo e il paziente depresso sarebbe lasciato solo in preda a una sofferenza dannosa. Un dibattito senza fine che sembra ignorare sia che la metà delle depressioni non vengono sottoposte a trattamento, sia che il numero di coloro che interrompono la cura sarebbe tutt’altro che trascurabile.

Alterazione depressiva dell’umore e diagnosi della depressione.

Il Professor Maurice Ferreri insiste sulla necessità di distinguere nettamente la depressione dalla ‘depressività’, che potremmo definire come una tendenza alla depressione, una condizione transitoria dalla quale è facile uscire. Viceversa, alcuni segnali sono inequivocabili:

  • tristezza patologica;
  • niente ha importanza;
  • disinteresse per tutto;
  • assenza totale di piacere;
  • idealizzazione del suicidio (“perché vivere?”)

Quando tutti questi sintomi sono presenti ininterrottamente per almeno due settimane si può parlare a pieno titolo di depressione.

Medico e paziente uniti contro la depressione.

Il rischio di sprofondare un giorno o l’altro nella depressione riguarderebbe il 17% dei francesi e le ricadute sono frequenti. E’ quindi importante che il medico riesca a stabilire con il paziente una relazione di fiducia che gli permetta di cogliere con più facilità i sintomi impercettibili. Gli sguardi, i silenzi, i sospiri possono essere carichi di significato… E’ ancora compito del medico dare una corretta valutazione del contesto familiare, professionale, sociale della persona depressa in modo da individuare gli eventuali fattori di rischio. L’alleanza terapeutica è perciò una componente essenziale  della diagnosi e della cura degli episodi depressivi. “Fare una diagnosi significa prendersi un impegno con il proprio paziente, non liberarsi di lui prescrivendogli degli antidepressivi” conclude il Dr Philippe Nuss.

Mathieu Ozanam

Fonte: Medec 2002

Commenta
27/08/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?