Home  
  
  
    Depressione e forma fisica
Cerca

Sintomi della depressione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Quando il corpo sta male, sta male anche la testa…

Essere colpiti da una malattia grave o cronica ha un impatto psicologico enorme. Cancro, diabete, disturbi cardiaci, Aids… Molto spesso i trattamenti trascurano i mali dello spirito.

Depressione e forma fisica
© Getty Images

Quando il diabete dà alla testa!

3 milioni di italiani sono diabetici. L'impatto di questa malattia cronica è più serio di quanto si pensi: questi malati sono due volte più soggetti a soffrire di depressione rispetto al resto della popolazione.Eppure, il loro medico di famiglia spesso dimentica di preoccuparsi del loro benessere mentale. I legami tra queste due malattie sono d’altronde complessi. Certo, esiste sicuramente un’influenza del vissuto della malattia e degli obblighi legati al trattamento cronico, ma il diabete sarebbe anche all’origine di modifiche ormonali che possono favorire il calo dell’umore. Viceversa, la depressione potrebbe aumentare i rischi di resistenza all’insulina. L'approccio al benessere e alla qualità della vita deve perciò essere sempre presente nel trattamento di tale malattia.

Un cuore d’oro…

I legami tra le malattie della testa e quelle del corpo sono numerosi. Secondo le autorità sanitarie americane, “l'ansia e la depressione moltiplicano per due o per tre il rischio di ipertensione, principale causa delle malattie cardiovascolari”. Viceversa, un cardiaco su dueconoscerà problemi di depressione quando questa malattia riguarda di solito una persona su cinque. Si tratta dunque di un vero e proprio circolo vizioso: più si soffre di ansia e di depressione, più si hanno rischi cardiovascolari… e più si rischia la depressione! L’unico modo per rompere questo ingranaggio e prevenire i rischi è quindi prestare particolare attenzione al proprio benessere mentale. E non esitare a chiedere aiuto.

La prova del cancro

Nessuno può restare sereno di fronte all’annuncio di un cancro. La diagnosi è fonte evidente di angoscia, se non di depressione. D’altronde,oltre alle cure classiche,molti ospedali offrono oggi un sostegno psicologico (leggi a questo proposito il nostro dossier Sostegno psicologico di fronte alla notizia di un tumore). La depressione riguarderebbe infatti un quarto delle persone colpite da questa malattia. Un sostegno psicologico permette soprattutto di diminuire l’intensità dei trattamenti e migliorare così la qualità della vita.

Affrontare l’Aids

Oggi le triterapie hanno sicuramente cambiato il trattamento dell’aids. Ma da questa malattia non si guarisce e le cure non sono certo trascurabili. Ecco perché i disturbi psicologici restano importanti: stress, ansia, angoscia…Esiste inoltre un rischio di demenza direttamente legato al virus dell’aids.Il sostegno psicologico è quindi fondamentale. Innanzitutto consente di affrontare la malattia, dato che i legami tra sistema immunitario e umore sono numerosi, ma questo aiuto è importante anche per affrontare gli effetti secondari dei trattamenti e poterli quindi accettare meglio.

Trovare un sostegno

Affrontare una malattia necessita di una forza mentale non indifferente.Se hai appena scoperto la diagnosi di una malattia cronica o grave, non devi assolutamente isolarti e non vedere più nessuno.Questo non ti aiuterebbe, anzi.

Non esitare a chiedere consiglio a uno specialista, uno psicologo o uno psichiatra, perché potrai sentirti meglio nel fisico solo se starai meglio con la testa!

Louis Asana

Commenta
24/09/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Psicologia

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?