Home  
  
  
    La depressione stagionale
Cerca

Tipi di depressione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La depressione stagionale

La depressione stagionale è una delle forme dei disturbi depressivi. Si tratta di un episodio depressivo che si presenta in autunno o all'inizio dell'inverno e che si protrae fino a primavera. Per supportare la diagnosi di depressione stagionale e non di un'altra forma di depressione, occorre si siano verificati almeno due episodi invernali senza depressione di un'altra natura tra i due.

La depressione stagionale
© Jupiter

I sintomi sono quelli di qualsiasi episodio depressivo: tristezza permanente, soprattutto la mattina, perdita di interesse per qualunque cosa, irritabilità, disturbi del sonno, perdita o aumento di peso, pensieri suicidi. Rispetto alle depressioni d'altra natura, i soggetti vittime di depressione stagionale tendono più frequentemente all'ipersonnia (il troppo dormire) e alla bulimia (il troppo mangiare). Sono spesso attirati da alimenti dolci e hanno tendenza a ingrassare durante i mesi invernali. Sono anche inclini ad accentuare la loro tristezza nel corso della serata.
Si deve distinguere la depressione stagionale dall""essere giù di morale" che la maggior parte di noi avverte qualche volta in inverno. In questo caso, i sintomi depressivi lievi che talvolta ci assalgono non ci impediscono di continuare a svolgere le normali attività in cui siamo impegnati tutti i giorni. Al contrario, le vittime della depressione stagionale sono fortemente limitate nella vita quotidiana, nel lavoro e nelle relazioni con gli altri.

Le cause e l'evoluzione della depressione stagionale

La causa precisa della depressione stagionale non è nota, ma la diminuzione dell'intensità e della durata delle ore di luce solare in autunno e in inverno sembra svolgere un ruolo importante. Quel che è certo, è che il disturbo riguarda più frequentemente le donne, che rappresentano il 75% delle persone affette da patologia depressiva. Non risparmia i bambini, di cui si stima che dal 2 al 3% ne sono vittime a partire dall'età di dieci anni. È sovente associata ad altri disturbi dell'umore (depressione non stagionale, disordini bipolari…). Infine, emergono spesso disturbi depressivi in altri componenti della famiglia.

Il trattamento della depressione stagionale

Il trattamento della depressione stagionale, come quello di altre forme di depressione, si basa sulla psicoterapia, effettuata da uno specialista, e sull'assunzione di farmaci antidepressivi che hanno, in generale, una buona efficacia.
Tuttavia, oltre ai trattamenti utilizzati nelle altre forme di depressione, esiste una terapia specifica per la depressione stagionale: la fototerapia. Consiste in alcune sedute di esposizione alla luce in apposite cabine, da mezz'ora a un'ora, permettendo così di combattere la diminuzione di luce naturale durante la stagione invernale.
Dr Christian Duchène

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?