Home  
  
  
    Depressione e parità
Cerca

La depressione e gli uomini
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Depressione: diversa a seconda del sesso

All'epoca della parità, dell'uguaglianza tra i sessi, alcuni ricercatori americani hanno tentato di scoprire se gli avvenimenti che favoriscono la depressione sono gli stessi negli uomini e nelle donne. Risultato: se le donne sono più sensibili ai problemi familiari, pare che gli uomini facciano più fatica a vivere una separazione o le difficoltà professionali.

Depressione e parità
© Getty Images

A tutte le latitudini, le donne sono più soggette alla depressione rispetto agli uomini. Fattore, questo, che incuriosisce da tempo gli addetti ai lavori e che rimane, tuttavia, mal compreso. La vita del secondo sesso è più difficile? Qual è il ruolo svolto dal contesto sociale? Per rispondere a queste domande, l'équipe del Dr Kenneth S. Kendler ha studiato per dieci anni, all'interno del reparto di psichiatria del Collegio medico della Virginia e dell'Istituto di psichiatria e genetica comportamentale di Richmond, 5.000 coppie di gemelli di sesso diverso nati tra il 1934 e il 1974. A tale scopo, i professionisti hanno intervistato i gemelli a quattro riprese nel corso di questo decennio di indagine.

Depressione: in cosa sono diversi uomini e donne?

Questo studio, i cui risultati sono recentemente stati pubblicati * giunge a conclusioni interessanti. La ricerca conferma in primo luogo l'esistenza di un rischio di depressione più alto nelle donne (probabilità moltiplicata per 2,2 rispetto agli uomini nelle coppie di gemelli dello stesso sesso e per 1,4 nelle coppie di sesso differente). Tuttavia, trattandosi di gemelli, fratelli e sorelle erano stati cresciuti all'interno della stessa famiglia e per di più nello stesso momento.
Eppure, le risposte fornite dai gemelli rivelano che le donne sono maggiormente sottoposte a fattori di stress suscettibili di scatenare il morale a terra rispetto agli uomini. Infatti, gli avvenimenti perturbatori sono diversi da un sesso e l'altro. Gli uomini descrivono piuttosto eventi che hanno a che fare con la perdita di lavoro, preoccupazioni professionali, persino di un furto o preoccupazioni di carattere giudiziario o legale. Le loro sorelle citano più spesso difficoltà di trovare casa, problemi con i familiari, la perdita di un'amica cara o l'insorgenza di problemi di salute in alcuni lontani parenti o in conoscenti.

Disforia femminile: più sensibili allo stress

Altro dato importante: contrariamente a quanto è stato osservato da altri addetti ai lavori in diversi studi, le donne non reagiscono in modo più intenso degli uomini a questi avvenimenti potenzialmente deprimenti. In realtà, anche in quel caso, quando le donne sviluppano una depressione non lo fanno nelle stesse circostanze dell'altro sesso. Gli uomini appaiono assai vulnerabili a una separazione coniugale o a un divorzio, elemento che per il Dr K.S. Kendler potrebbe spiegare l'eccesso di mortalità ben noto nei vedovi. Gli uomini reagiscono spesso male anche di fronte ai tracolli di ordine professionale. Le donne, dal canto loro, si deprimono più facilmente in seguito a problemi che colpiscono i loro familiari.

Un'altra spiegazione da trovare

Tutto ciò che abbiamo osservato è sicuramente interessante. Tuttavia, non spiega perché le donne sono più frequentemente di umor nero rispetto agli uomini. Dove sta la chiave che spiega la ragione per cui gli eventi stressanti della vita non entrano apparentemente in causa? Negli ormoni, nei neuromediatori cerebrali, nella genetica? Un caso da tenere d'occhio…
* American Journal of Psychiatry, 158: pp. 587-593
Dr.ssa Corinne Tutin

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?