Home  
  
  
    Il beer goggles effect
Cerca

Dipendenze
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il beer goggles effect e la mattina dopo

“Di notte le ragazze sembrano tutte belle, e a volte becchi una in discoteca, la rivedi la mattina e ti sembra una strega”. Se Jovanotti lo aveva intuito anni fa, adesso la conferma acquista un carattere scientifico. Perché la gente della notte ha quel fascino che al mattino svanisce? Il segreto sta nell’alcol e il fenomeno ha un nome preciso che arriva dall’Inghilterra, il “beer goggles effect”.

Il beer goggles effect
© Getty Images

Se senti dire che un uomo sta indossando un paio di “beer goggles” non si tratta di una montatura di occhiali all’ultima moda, è solo un modo di dire. Significa che ha bevuto così tanto da credere che una persona sia sessualmente attraente, quando in realtà non lo è affatto (1).

Il beer goggles effect

Beer goggles è un fenomeno inglese, diffuso anche in Italia, traducibile letteralmente con l’espressione “occhiali della birra”. Un termine mutuato dallo slang, si tratta ovviamente di una metafora. Dire a un ubriaco che sta indossando un paio di beer goggles è come dire a uno stolto innamorato che ha delle fette di salame sugli occhi.

Il beer goggles è l’effetto a breve termine causato dall’assunzione moderata o eccessiva di alcol (soprattutto birra) che provoca una distorta visione del mondo esterno; agli occhi dell’ubriaco una persona brutta potrebbe magicamente acquistare una carica erotica irresistibile, tanto da cedere al suo fascino e tentare ben più che l’abbordaggio (2). Il potere della birra sta nelle proporzioni: più ne bevi, più il tizio o la tizia appena conosciuti sembreranno belli. Ma come è possibile che ciò accada?

Un pericoloso trompe d’oeil

Il beer goggles effect miete vittime specialmente di notte quando colpa della luce soffusa, degli ettolitri di malto e di etanolo, la socializzazione avviene con più facilità e i rapporti interpersonali sono vissuti con molta leggerezza. L’alcol è dunque in grado di alterare la percezione del bello e del brutto in maniera tale da riservare spiacevoli sorprese il giorno dopo ai più che amano alzare il gomito.

In genere con “beer goggles effect” non si intende l’effetto provato nello stadio di ubriachezza, ma la disinibizione legata anche al consumo di un solo drink, quando cioè l’alcol – a prescindere dalla tolleranza- inizia a entrare in circolo.

La ricerca dell’Università di Roehampton

L’alcol può davvero rendere le persone sessualmente più attraenti? La risposta è sì. Il beer goggles esiste veramente e la conferma arriva da ricerche scientifiche.

L’indagine condotta dall’Università di Roehampton, Londra, ad esempio, ha svelato particolari interessanti su ciò che accade nella mente del bevitore. Un’equipe di psicologi ha sottoposto 64 studenti sobri, brilli e ubriachi che si trovavano in un pub nelle vicinanze del campus dell’università, a due semplici test. Nella prima prova i clienti del pub dovevano osservare venti immagini visualizzate su un notebook, ognuna contenente due fotografie di uno stesso viso di uomini e donne dai 18 ai 25 anni. La prima fotografia delle due visualizzate per foglio era originale, la seconda invece era stata manipolata al computer per renderla quanto più simmetrica possibile. I partecipanti dovevano dire di volta in volta quale viso dei due era a loro avviso più attraente. Nella seconda parte del test i partecipanti erano chiamati a osservare venti immagini di volti e dovevano segnalare eventuali difetti, imperfezioni e asimmetrie. Le risposte dei partecipanti sono state registrate e, con l’ausilio di un etilometro, è stato possibile definire la quantità di alcol in circolo nel sangue al momento dell’esperimento (3).

Risultato? Gli studenti sobri, in tutto 36, avevano scelto per il 67% dei casi volti simmetrici; ma i 28 studenti quasi ubriachi avevano preferito il volto simmetrico in appena il 58% dei casi. Inoltre, a sostenere e rendere quasi inconfutabile la tesi dell’università inglese, l’elevato numero di incontri e relazioni sessuali, a volte pericolose, che si verificano e si sono verificate in seguito al consumo di alcolici. Le persone sobrie hanno preferito volti simmetrici e sono state capaci di scovare le imperfezioni. La simmetria, come ha affermato il prof. Halsey, è una chiave utile nel cogliere la bellezza e più una persona beve, più si perde la capacità di percepirla. Un altro aspetto emerso a sorpresa dalla ricerca sarebbe la maggiore accentuazione del fenomeno nelle donne. Gli uomini che si erano sottoposti al test, avevano commesso meno errori delle donne nell’individuare i volti asimmetrici. (4).

L’alcol altera i sensi

L’alcol non solo ha la capacità di diminuire la percezione di asimmetrie nel volto ma, in generale, un suo eccessivo consumo, provoca una distorta visione del reale. Gli effetti del beer goggles sono uguali in entrambi i sessi ed è un fenomeno all’apparenza poco preoccupante, ma la cui larga diffusione dovrebbe fare riflettere sulle conseguenze nocive che le sostanze alcoliche producono nell’organismo umano.

Considerare bella una persona che normalmente non lo è, di per sé non fa notizia; ma è l’alcol e la sua pericolosità a fare temere. L’alterazione dei sensi è solo uno dei tanti esiti derivati dall’abuso di alcolici.

Un ultimo consiglio? Se la bellezza non è oggettiva ma sta nell’occhio di chi, mentre beve, osserva… forse è bene rimanere sobri quando si è in cerca dell’anima gemella!

 

Fonti:

(1)   http://dictionary.cambridge.org/dictionary/british/beer-goggles

(2)  http://www.dailymail.co.uk/news/article-1284370/Science-proves-beer-goggles-really-exist.html

(3)  http://www.20minutes.fr/societe/856750-pourquoi-gens-laids-semblent-attirants-quand-trop-bu#commentaires

(4)  http://www.alcoholjournal.org/article/S0741-8329%2810%2900021-2/abstract

 

Commenta
02/02/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Psicologia

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?