Home  
  
  
    I postumi di una sbornia?
Cerca

Dipendenze
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come smaltire una sbornia?

Serate tra amici, aperitivi prolungati… Un bicchiere tira l’altro, presto si smette di contarli e, complice l’atmosfera, si cade rapidamente nell’ eccesso. La mattina dopo, il risveglio è difficile. Che fare contro i postumi della sbornia?

I postumi di una sbornia?
© Getty Images

Mal di testa persistente, nausea e bocca impastata. Non è la prima volta che ti succede, anzi, scottata dall’esperienza, ti eri ripromessa che non sarebbe più accaduto.

Durata dei postumi della sbornia

Hai preso tutte le precauzioni: hai ingoiato un cucchiaio di olio di oliva, hai mangiato per non bere a digiuno, evitato di fare miscugli, ingurgitato litri di caffè e, coraggiosamente, hai corso prima di andare a letto, per ossigenare il sangue. Tutti questi rimedi della nonna, però, questa volta si sono rivelati inefficaci.

Per ritrovare un po’ di serenità, il tuo migliore alleato sarà quindi il tempo. In effetti bastano pochi secondi per mandare giù un bicchiere, ma c’è poi bisogno di un’ora per smaltire 0,15 mg/l di alcol. Vale a dire un po’ più di 3 ore se hai bevuto 0,5 mg/litri di alcol, cioè la stessa quantità di tasso alcolico consentito dalla legge. Però puoi bere acqua per evitare la disidratazione e favorire l’eliminazione dell’alcol nelle urine

Perché hai la “bocca impastata”?

L’alcol provoca effetti sul corpo. Se assunto in grandi quantità, le capacità degli enzimi con il compito di smaltirlo vengono superate. Uno di questi enzimi diffonde poi una sostanza che provoca il vomito attraverso la secrezione della bile gastrica. Questa sensazione di “pienezza” sarebbe tanto più sentita quanto più l’alcol ingurgitato conteneva metanolo, molto più tossico dell’etanolo. In cima ai 50 tipi di alcol che provocano la guele de bois, come la chiamano i francesi, ci sono in ordine decrescente il brandy, il vino rosso, il rhum, il vino bianco, il gin e la vodka. Ma, naturalmente, è tutta questione di proporzione e di tolleranza dell’organismo, a seconda del sesso o dell’origine etnica. Gli asiatici, sprovvisti di un enzima, sono più vulnerabili.

Come smaltire i postumi di una sbornia?

In ogni caso puoi assumere del paracetamolo per ridurre il mal di testa, preferibile all’aspirina che potrebbe provocare sanguinamenti gastrici e aggravare il bruciore di stomaco. Questo può essere attenuato con i farmaci antiacidi. Le nausee e il vomito si possono invece contrastare con farmaci antinausea come il domperidone (Motilium ®) o la metoclopramide (Primpéran ®).

Aggiungiamo che il vecchio adagio “bisogna combattere il male con il male”, non ha naturalmente nessun fondamento e l’assunzione di un bicchiere di alcol non farà che aggravare la situazione.

Commenta
08/02/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Psicologia

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?