Home  
  
  
    Le fobie estive
Cerca

Fobie
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le fobie estive

Non per tutti l’estate è sinonimo di vacanze! Spesso, infatti, alcune paure rovinano il periodo estivo di molti vacanzieri di luglio e agosto! Dalle fobie più frequenti a quelle più sorprendenti, i motivi per far temere le partenze in Italia o all’estero possono essere tanti. Ecco un utile manuale di sopravvivenza per evitare il panico.

Le fobie estive
© Getty Images

Estate e fobie

Tutti abbiamo le nostre piccole fobie. Ma non necessariamente queste ostacolano il nostro quotidiano. I veri fobici soffrono di un handicap reale che provoca loro sofferenza. Impossibile condurre una vita “come gli altri” se si ha paura della gente, degli animali… Per alcuni fobici, però, questo disturbo è un disturbo stagionale! In effetti, alcune preoccupazioni si scatenano solo in un determinato periodo: le vacanze! Che si tratti della paura dei mezzi di trasporto, di alcuni animali esotici (serpenti, ragni…), o della paura dell’acqua… le difficoltà nascono spesso in base alla destinazione.

Fobie che non si dimenticano...

E non credere che queste fobie siano più innocue di altre. Certo, sono più facili da gestire nel quotidiano perché raramente s’incrociano serpenti o migali nelle grandi città. Ma, non appena tornano le belle giornate, le vacanze diventano un vero e proprio problema, non solo per la persona fobica, ma anche per chi la circonda e per il partner. Poiché la scelta della destinazione è limitata, lo è anche la modalità di trasporto, le attività sul posto, il luogo del soggiorno… non appena il fobico lascia il suo ambiente familiare tutto diventa fonte di problemi.

Elenco delle fobie estive

E non basta rimanere a casa per evitare i disagi. Il periodo estivo, infatti, e soprattutto l’aumento delle temperature, porta con sé fastidi difficili da sopportare. Così i fobici degli insetti temono le belle giornate: api, vespe e simili sono spesso inevitabili quando si sta fuori, per non parlare di quando s’introducono in casa!

Certo, pensi che chi ha paura dell’aereo può prendere il treno, e chi ha paura dell’acqua, può andare in montagna. Ma il problema è un po’ più complesso. Occorre gestire le pericolosità inerenti a una partenza per un luogo sconosciuto. Senza contare le numerose fobie più o meno comuni che possono essere tutte fonte di problemi durante le vacanze:

  • Per il tragitto
    Aerofobia: paura dell’aereo
    Amaxofobia: paura in auto
    Talassophobia: paura del mare
  • Per il luogo di villeggiatura
    Acrofobia: paura dei luoghi elevati (sorta di vertigini)
    Hilofobia: paura dei boschi
    Belonefobia: paura delle punture (dei vaccini in numerosi paesi)
    Nudofobia: paura della nudità
    Ofidiofobia: paura dei serpenti
  • A causa della stagione e del caldo
    Apifobia: paura delle api, e, più in generale, entomofobia, paura degli insetti
    Astrafobia: paura dei lampiB
    Brontofobia: paura dei temporali
    Sudofobia: paura del sudore

Se soffri di una fobia che si manifesta solo nel periodo estivo, non farti rovinare la vita! Tanto più che esistono dei trattamenti, come le terapie comportamentali e cognitive. Queste ultime si sono dimostrate efficaci in materia di paure irrazionali. Perciò non esitare a consultare il medico, così potrai finalmente partire a cuor leggero!

Louis Asana 

Commenta
05/08/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Psicologia

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?