Home  
  
  
    La paura di volare
Cerca

Fobie
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La paura dell'aereo

Adori viaggiare? Per le mete esotiche, è indispensabile prendere l'aereo. Solo che volare ti fa impazzire, sia letteralmente che in senso figurato! Come non soccombere alla fobia dell'altitudine?

La paura di volare
© Getty Images

Anche se il più grande sogno dell'essere umano è sfuggire alle leggi di gravità, non c'è niente di più rassicurante che sentire la terra sotto i piedi. Chi non ha mai provato un'angoscia crescente al momento del decollo? Eppure, secondo le statistiche, i trasporti aerei sono tra i più sicuri! Se la caduta di un velivolo è drammaticamente spettacolare, ogni giorno rischiamo di più la vita prendendo l'auto!

Non avere paura di volare!

La divulgazione attraverso i media e i frequenti annunci sulla riduzione dei livelli di sicurezza disseminano e rafforzano il terrore che alcuni provano nel salire su un aereo. Un italiano su 5 ha paura di volare. Anche se non tutti soffrono di "areofobia", il problema è tutt'altro che trascurabile. Comunque, la causa principale dell'ansia di prendere l'aereo deriva dalla mancanza di informazioni sugli aspetti tecnici: proprio come l'automobile rallenta prima di svoltare e accelera in curva, un aereo presenta variazioni di regime. Se l'aeroplano scende o si innalza rapidamente non è il preludio di una catastrofe, ma semplicemente la conseguenza di condizioni esterne particolari Inoltre, alcuni passeggeri non sopportano il fatto di rimanere chiusi a lungo. In questi casi, la paura dell'aereo è una variante della claustrofobia. Altri temono i voli notturni, che incontrano invece il favore dei piloti perché riescono a individuare da più lontano le luci di eventuali altri velivoli.

Come sfuggire ai disturbi fobici?

Dalla semplice ansia alle manifestazioni somatiche, la paura dell'aereo può essere superata. Ecco alcuni consigli per rimanere tranquilli e vincere uno alla volta i sintomi della paura:

• Senso di soffocamento non appena sei chiuso nell'aeromobile: indossa abiti confortevoli, che non ostacolino la respirazione. Non contrarti e non aggrapparti ai braccioli. Riprendi il controllo del tuo respiro. Immagina il tragitto percorso dall'aria all'interno del tuo corpo. Tieni a mente che, nel caso raro di depressurizzazione, scenderà automaticamente una maschera per l'ossigeno;

• Mal d'aria: come il mal di mare, si tratta di una sensazione di nausea, che si accentua quando l'aereo gioca a fare le "montagne russe" attraversando dei vuoti d'aria; oltre ai rimedi abituali contro il mal di mare, inverti l'inspirazione e l'espirazione in accordo con i movimenti verso l'altro e verso il basso dell'aeromobile. Per rassicurarti, osserva un bicchiere d'acqua: se l'acqua non trabocca, lo scossone è di lieve entità. Chiudi gli occhi, rallenta il respiro e visualizza il movimento di una piuma nell'aria: immagina di essere al suo posto;

Gola secca e irritata: meglio bere molto, ma evita gli eccitanti, come caffè e alcol, che aumentano l'aggressività e la paura;

Nervosismo, muscoli contratti: chiedi consiglio al tuo medico prima di assumere qualsiasi farmaco. Muoviti il più possibile all'interno dell'aeromobile: serve a eliminare l'anchilosi e i pensieri negativi.

Angoscia, accelerazione del ritmo cardiaco: portati qualcosa con cui distrarti (libri, riviste) o ascolta i tuoi brani preferiti (iPod); la musica dolce trasmessa prima del decollo per calmare i passeggeri, produce spesso l'effetto contrario!

• Non colpevolizzarti perché hai paura. Succede a tantissimi passeggeri. Se davvero non riesci ad avvicinarti a un aeroporto o se, malgrado tutti i tuoi sforzi, ti è impossibile mettere piede su un aereo, è indispensabile consultare il medico. Soffri di una vera e propria fobia che può essere superata solo con una psicoterapia. Sono attualmente in fase di sperimentazione dei trattamenti Hi-Tech che paiono essere promettenti: ad esempio, ha dato buoni risultati la terapia basata sull'utilizzo di un simulatore di volo;

• In ogni caso, non esitare a iniziare una terapia. Una cura ha tutte le possibilità di portarti alla guarigione. Sarebbe un peccato perderti la meta dei tuoi sogni!

Marianne Chouchan

Commenta
23/09/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Psicologia

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?