Home  
  
  
    Sindrome di Munchausen
Cerca

Sindromi psicologiche
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La sindrome di Munchausen

Una della patologie psichiatriche più complesse è senza dubbio la sindrome di Munchausen. Si tratta di una malattia che porta la persona che ne soffre a desiderare di essere ricoverata in ospedale e sottoposta a diversi interventi chirurgici, senza averne realmente bisogno. Cerchiamo di capire insieme quali sono le caratteristiche di questa patologia.

Sindrome di Munchausen
© Getty Images

Cos'è la sindrome di Munchausen

Il Barone di Munchhausen era un affascinante nobile tedesco che amava intrattenere i suoi ospiti con i racconti delle sue improbabili ed incredibili avventure. Tutti nell'ambiente sapevano che il Barone inventava di sana pianta le sue storie, ma nessuno aveva mai avuto la possibilità di verificarle.

Questo strano personaggio è stato accostato ad una particolare forma di malattia psichiatrica nel 1951, sulla prestigiosa rivista medica The Lancet. Nell'articolo si paragonava il comportamento del Barone a quello dei pazienti che si presentavano negli ospedali lamentando patologie che, dopo le analisi, risultavano essere auto-indotte per ricevere attenzioni e cure da parte del personale sanitario.

Da allora, questa malattia psichiatrica conosciuta da sempre ma mai approfondita, viene chiamata Sindrome di Munchausen.

Quali sono le cause della sindrome di Munchausen

Alla base della sindrome di Munchausen si trovano tutta una serie di gravi problematiche psichiatriche. Nella maggior parte dei casi, i soggetti affetti da Munchausen sono stati vittime di gravi abusi durante l'infanzia. Da una parte quindi la sindrome si sviluppa come una ricerca di affetto ed attenzioni, dall'altra invece diventa un desiderio di superiorità e di sfida nei confronti del mondo medico. Il paziente infatti riesce ad ingannare tutti e simulare qualsiasi patologia egli desideri, ricevendo in cambio un forte senso di onnipotenza.

Come si riconosce la sindrome di Munchausen

Le persone affette da sindrome di Munchausen sono sempre alla ricerca di attenzioni da parte del personale medico. Si tratta in prevalenza di giovani uomini, con un alto livello di cultura personale.

Riconoscere un soggetto con Munchausen non è semplice in quanto si tratta di persone molto scaltre, che hanno nel tempo affinato le loro tecniche di inganno riuscendo spesso a simulare perfettamente qualsiasi tipo di patologia.

Sono soltanto le analisi specialistiche e la mancanza di un vero problema, scoperta al momento dell'intervento chirurgico, a rivelare ai medici che non esiste in realtà nessuna patologia.

Come agisce una persona affetta da sindrome di Munchausen

Solitamente i soggetti affetti da sindrome di Munchausen presentano un modus operandi piuttosto simile. Le prime volte la malattia simulata è di tipo semplice come una infezione ma, a mano a mano che si ricevono cure, il desiderio di averne ancora aumenta a dismisura fino a portare il paziente a fingere patologie gravi e potenzialmente letali. Le malattie più simulate dai malati di Munchausen sono infarto, forti dolori gastro-intestinali e difficoltà respiratorie, tutte patologie che richiedono numerosi accertamenti prima di arrivare ad una diagnosi.

Pur di ricevere attenzioni, le persone affette da Munchausen arrivano a commettere le azioni più pericolose come mangiare escrementi per provocarsi infezioni ed iniettarsi farmaci pericolosi come anti-coagulanti e chemioterapici.

Come intervenire sulla sindrome di Munchausen

Essendo una malattia mentale molto complessa, il solo riuscire a diagnosticarla è una impresa notevole. Spesso infatti i soggetti colpiti da Munchausen utilizzano nomi falsi e si fanno ricoverare in città lontane da quella di residenza. Gli stessi medici, più che rifiutarsi di eseguire un intervento non necessario ed obbligare i pazienti a sottoporsi ad un accertamento psichiatrico non possono fare.

Il paziente sparisce nel nulla non appena si rende conto di essere stato scoperto, rendendo di fatto impossibile riuscire ad intervenire sulla sindrome stessa.

Soltanto quando la persona riesce finalmente a riconoscere di avere un problema è possibile iniziare un percorso di terapia psichiatrica efficace.

La sindrome di Munchausen per procura

Una variante molto pericolosa, e purtroppo sempre più diffusa, della sindrome di Munchausen è la Munchausen  per procura.

In questo caso, la persona che ne è affetta non simula le malattia su se stessa ma sul proprio figlio.

I bambini vengono portati dal medico con i sintomi di una grave patologia e quindi sottoposti ad un lungo e doloroso percorso di diagnosi ed interventi.

Nei casi più gravi, il genitore affetto da Munchausen per procura arriva anche a mettere in serio pericolo la vita del proprio figlio pur di ricevere attenzioni mediche.

La Munchausen per procura è una malattia ancora più complessa da diagnosticare della forma classica, in quanto il bambino crede veramente di stare male e non è a conoscenza di ciò che invece gli ha fatto il genitore.

La sindrome di Munchausen è una malattia psichiatrica che porta le persone che ne soffrono a cercare continue attenzioni mediche, trovando piacere nel sottoporsi ad esami dolorosi ed invasivi. A differenza dell'ipocondria, dove il paziente crede realmente di essere malato, i soggetti affetti da sindrome di Munchausen sono pienamente coscienti di essere perfettamente sani.

Non è una patologia da sottovalutare, soprattutto nella forma della Munchausen per procura che prevede il coinvolgimento dei figli di chi ne soffre.

 

Fonti:

http://my.clevelandclinic.org/

www.mayoclinic.org

http://www.emedicinehealth.com

Commenta
10/10/2014
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?