Home  
  
  
    In amore, non lasciarti manipolare
Cerca

Amore
Bisticci e litigi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

In amore, non lasciarti manipolare

Normalmente, una relazione è basata sulla fiducia, lo scambio e il rispetto. Eppure, il tuo coniuge può colpevolizzarti, sminuirti, seminare zizzania… Insomma, tentare di manipolarti! Allora, come ritrovare fiducia in te stessa(o), quando il tuo innamorato si rivela un vampiro affettivo?

In amore, non lasciarti manipolare
© Getty Images

Si vive insieme, felici. All'inizio tutto va bene, e poi giorno dopo giorno, la situazione si degrada… Niente a che vedere con le abitudini che si possono prendere nella vita di coppia. No, si tratta di vere e proprie relazioni tossiche!
Che fare quando il tuo coniuge ti svilisce e ti fa venire sensi di colpa, allo scopo di manipolarti più facilmente? "Un contatto prolungato genera sentimenti di aggressività, di paura o di tristezza", racconta Isabelle Nazare-Aga, terapeuta comportamentista.
Senza necessariamente procedere a una separazionei, impara come riprendere il sopravvento e affermarti nella coppia! La strategia è semplice: identificare il tipo di coniuge manipolatore, in seguito proteggersi contro questo flagello relazionale.

Il manipolatore ti denigra a tua insaputa

Ti sceglie come partner, eppure è incredibile a che punto si applichi a parlare male di te al cospetto dei tuoi amici, come se niente fosse. "Federica, una cuoca perfetta ? Ma stai scherzando?". Il coniuge manipolatore ti bombarda di critiche, che ti fanno perdere fiducia in te stessa.
Il parere dello psicologo: Trovi queste riflessioni insignificanti. In realtà, non è il graffio occasionale alla tua autostima ad essere pericoloso, ma la frequenza dei messaggi negativi. Per rivalorizzarti, coltiva le tue competenze in campo professionale per esempio, lontano dalla sua influenza.

Il manipolatore ti isola dal resto della società

È tutto contento di vederti sgobbare al lavoro. Ma si rivela capriccioso se ti dimostri indipendente, quando accetti un invito ( a cena, a teatro, un week-end) senza di lui. Il suo sistema di pensiero esige che il tempo libero dell'uno sia interamente dedicato all'altro.
Il parere dello psicologo:
Il tuo malessere è generale, e ti senti divisa. Non appena pratichi un'attività senza di lui, ti senti in colpa. Se cedi, la tua frustrazione è notevole. Prendi posizione senza perdere tempo. Fa" valere il fatto che i tuoi desideri hanno lo stesso valore dei suoi.

Il manipolatore è divorato dalla gelosia

Aspira ad avere una relazione esclusiva e non sopporta nessun eventuale "concorrente". Il manipolatore è capace di fare il doppio gioco. Durante una serata, fa il "numero" del seduttore con l'altro sesso e diventa geloso di tutti quelli che ti si avvicinano.
Il parere dello psicologo: Ti sorbisci delle scenate ricorrenti in cui lui cerca le prove della tua infedeltà. Adotta la tattica dell'annebbiamento : soprattutto, non cominciare un braccio di ferro con lui, accresceresti la sua avversione. Accontentati di fingerti sorpresa senza discutere più di tanto.

Il manipolatore predica il falso per conoscere il vero

La comunicazione con lui somiglia a un vero e proprio percorso labirintico. Tutti i pretesti sono buoni per seminare il dubbio. Per esempio, ponendoti una domanda che include un elemento inesatto: "Lo sapevi che Eric ha un'amante? Il parere dello psicologo: Se il tuo compagno ha visto giusto, rischi di esserne turbata. Sforzati di nascondere le tue emozioni e decifra il significato implicito delle sue parole (mimica, tono della voce, sguardi). È faticoso ma radicale per distinguere il vero dal falso.
Catherine Maillard

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?