Home  
  
  
    Essere amici con gli ex?
Cerca

Amore
Gli ex
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I nostri ex possono diventare nostri amici?

Che si tratti di un coniugi, concubini(e) o compagni(e), la questione resta la stessa: qual è il posto di colui o colei con cui abbiamo condiviso una fetta di vita, quando la storia d'amore è finita? Idealmente, bisognerebbe poter restare amici, dal momento che ci si è amati. Ci guadagnerebbero un po" tutti, a cominciare dai bambini, qualora ce ne fossero. Ma questo richiede qualche sacrificio.

Essere amici con gli ex?
© Getty Images

Possiamo restare vicini ai nostri ex? È un caso raro, almeno in un primo tempo, soprattutto se la separazione non si è decisa di comune accordo. Comunque, alcuni ci riescono, quando le condizioni della loro rottura non sono troppo tempestose, o, col tempo, quando la tempesta si è calmata…

Ci si separa raramente con gioia

I nostri ex possono essere nostri amici? Le coppie che si separano serenamente, augurandosi sinceramente di conoscere la più grande felicità con un altro(a), sono rare. Il risentimento, la gelosia, la paura, a volte l'odio sono più frequenti della tenerezza e della complicità. Più la relazione è stata intensa e appassionata, maggiori sono i rischi di dissapori. Non solo al momento della rottura, ma talvolta anche molto più tardi, soprattutto quando ci sono in ballo i bambini… Più della metà dei divorzi non sono consensuali, ma contenziosi.

Accade allora che i coniugi si affrontino in una lotta senza quartiere a proposito dell'affidamento dei figli, degli alimenti da versare, della casa, se non addirittura del cane e del gatto...

La colpa è sempre dell'altro

Ciò che molto spesso ostacola il riavvicinamento, è il fatto che ciascuno attribuisce all'altro la responsabilità della rottura. Se lui (lei) ti ha lasciato(a), per di più per un'altra(o), è "colpevole" di averti tradito(a). Dunque tutto è permesso, lui (lei) deve pagarla cara, in senso proprio e figurato! E non di rado, i bambini sono presi per testimoni delle colpe dell'altro e spinti a prendere posizione contro. Poche coppie separate riescono a superare i loro dissapori e a mantenere una relazione sufficientemente sana per preservarli dalla zizzania.

Quanto a colui che rompe la relazione, spesso per non sentirsi in colpa non ha altra scelta che attribuire all'altro tutti i difetti della terra! Ci si sente delusi, traditi nelle proprie attese, e basterà che l'altro(a) si mostri aggressivo(a) per rendergli(le) pan per focaccia!

C'eravamo tanto amati

Per costruire una relazione d'amicizia, occorre che le emozioni si calmino, e ciò finisce generalmente per accadere. L'ex, prima di diventare esecrabile, non lo era poi così tanto, dato che ci abbiamo costruito insieme un bel pezzo di vita. Non avremmo potuto farlo senza una certa complicità, dell'amore o almeno del desiderio. In effetti, l'oggetto di tutto questo non si è trasformato radicalmente nel suo contrario. Quando le emozioni si saranno calmate, e, di preferenza, ciascuno si sarà accasato, sarà spesso possibile prendere le dovute distanze.

Per quanto possa essere stato calamitoso nel rapporto di coppia, l'ex può diventare un(a) formidabile amico(a). Ciò che nel quotidiano ci sembrava insopportabile con la distanza non ha più alcuna conseguenza. Ci si può scherzare su senza preoccuparsi d'altro se non di quello che alla fin fine, non ha mai cessato di piacerci.

Amori, amicizie e ritorni

Dopo la tempesta o quando la separazione è consensuale, accade che si istauri fra i due una forma di relazione inedita, a metà fra l'amore e l'amicizia. Qualcosa di piacevole e gioioso, ma non privo di ambiguità. Non sempre è facile ritrovarcisi e il ricordo delle coccole di un tempo può farti degli strani scherzi. Peraltro, non sono da escludere i ritorni di fiamma.

A volte le separazioni permettono a entrambi di maturare e di ritrovarsi in seguito. Il rischio, per quelli che non sanno imporsi certi limiti, è di non potere più costruire nulla di nuovo; l'amicizia amorosa colma in qualche modo quel vuoto, quella mancanza senza i quali, non ci sarà spazio per nessun altro(a). Evitare questa trappola implica che ciascuno degli ex abbia ben chiare le proprie attese e sappia mantenere le distanze. Allora è possibile costruire un nuovo legame, questa volta unicamente d'amicizia.

Dominique Pir

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?