Home  
  
  
    Cos'è oggi l'infedeltà?
Cerca

Amore
Infedeltà
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Cos'è oggi l'infedeltà?

Come viene considerato l'adulterio nella nostra società? Le donne sono più fedeli degli uomini? Amore e infedeltà sono compatibili? Alcuni chiarimenti sull'infedeltà con Pierre Desvaux, medico andrologo e sessuologo.

Cos'è oggi l'infedeltà?
© Jupiter

Doctissimo: Come è considerata oggi l'infedeltà?

Dr Desvaux: Nelle nostre società occidentali, l'infedeltà non è più condannata in modo severo come in passato. Per questa ragione, non costituisce più la prima causa di divorzio. In più, la differenza di giudizio tra l'infedeltà maschile e femminile è fortemente diminuita. In passato, l'infedeltà femminile era ritenuta un grave errore. Per la donna con prole al seguito, era malvisto il fatto che corresse il rischio di un "incidente " con un uomo diverso dal marito.
Esisteva un'idea di "rispetto della discendenza". Questo dato è cambiato con l'avvento dei metodi di contraccezione, anche se la pillola e il preservativo sono comunque i responsabili dell'aumento dell'infedeltà femminile. Tuttavia, diverse culture meno permissive puniscono ancora l'adulterio femminile con la pena di morte.

Doctissimo: Gli uomini e le donne si comportano in modo diverso rispetto all'infedeltà?

Dr Desvaux: Gli uomini hanno un comportamento diverso rispetto alle donne.
Secondo i sondaggi, dall'8 al 10% delle donne oggi sarebbe infedele, contro una percentuale compresa tra il 20 e il 25% degli uomini. La situazione è cambiata da circa un secolo. L'autonomia sessuale dipende, tra l'altro, dall'indipendenza economica. In passato, la maggior parte delle donne non era autonoma dal punto di vista economico. Quando i mariti avevano un'avventura extraconiugale, le donne non erano nella posizione di esprimere il loro parere a riguardo. In compenso, non potevano concedersi una scappatella: per vivere, dipendevano dalle entrate del loro consorte e non potevano permettersi di venire respinte. Oggi, con la valorizzazione del lavoro (e forse la svalutazione del ruolo della donna tra le mura domestiche?), le donne svolgono sempre più un'attività professionale. Quindi, sono molto più libere e anche il posto di lavoro diventa uno dei luoghi deputati a possibili incontri. Quindici anni fa iniziavano a comparire le prime donne nubili, capaci
di condurre una vita senza un uomo al loro fianco. Guadagnando in autonomia, le donne hanno assunto un comportamento "un po" più maschile".
Da un altro punto di vista, gli uomini sono forse meno fedeli perché sembrano distinguere più facilmente il sesso dall'amore e dai sentimenti in genere. Le donne, invece, hanno un concetto dell'amore più generale, molto spesso hanno bisogno di amare e di sentirsi amate per arrivare a fare l'amore.
D'altronde, Maurice Maschino, nel suo libro "Ils ne pensent donc qu'à ça?" (Pensano solo a quello?) ha scritto che "Gli uomini sono pronti a fare l'amore, compreso amare. Le donne sono pronte a tutto per amare, compreso fare l'amore". Basta considerare la prostituzione. Se non obbedisse a una logica economica, dovrebbe esistere una prostituzione maschile destinata alle donne. Questa resta, tuttavia, molto marginale perché la domanda è pressoché assente. Un certo numero di uomini è in grado di avere rapporti sessuali senza alcun coinvolgimento affettivo né tantomeno amoroso. Questa assenza non è legata esclusivamente a un fenomeno culturale o storico. Per spiegare questo squilibrio tra l'infedeltà femminile e maschile, alcuni specialisti sostengono la teoria del gene: l'uomo avrebbe un'esigenza innata di disseminare il suo patrimonio genetico.

1 Cos'è oggi l'infedeltà? - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?