Home  
  
  
    Urban cougar: donne a caccia di uomini
Cerca

Amore
Seduzione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Urban cougar: quando le donne vanno a caccia di uomini

Negli States ne hanno fatto un telefilm, in Italia si sta diffondendo pian piano: è il fenomeno urban cougar, donne alla ricerca di giovanotti aitanti che tengano loro compagnia. Da cosa dipende questa tendenza? Come mai le donne mature hanno tanta voglia di accompagnarsi a ragazzi che hanno la metà dei loro anni?

Urban cougar: donne a caccia di uomini
© Getty Images

Urban cougar: tutta una questione di stile

Nella lingua Inglese “cougar” significa coguaro, ovvero il puma di montagna, della famiglia dei felini; nel linguaggio di oggi si associa a quelle donne che, superata la soglia dei trent’anni, sono interessate a ragazzi molto più giovani di loro, con i quali intrattengono relazione d’amore senza curarsi del giudizio altrui. Accade però che queste relazioni non si limitino solo al sentimento ma sfocino in passioni travolgenti, rimarcando di più il significato intrinseco della parola “puma”, usato in questo caso per sottolineare le doti da cacciatrici delle signore in questione. Queste hanno spesso alle spalle uno o più matrimoni finiti male, sono nel pieno della loro carriera e risultano avvenenti agli occhi dei più: da qui il fascino che esercitano nei ragazzi più giovani, ammaliati dalle loro grandi doti ammaliatrici.

Urban cougar e il modo di intendere la vita

Cougar non vuol dire solo seduzione o fascino seduttore ma anche un modo di vivere la vita: le donne che conquistano con un solo sguardo estendono le loro capacità in ogni ambito. Cougar è uno stile di vita, è la capacità di essere indipendenti, di dominare le situazioni, di essere padrone delle proprie azioni grazie anche ad una spiccata intelligenza, di comportarsi al di fuori degli stereotipi che la società impone al genere femminile. Si può parlare di una sorta di mascolinizzazione della donna, che non ha paura di farsi ammirare e di scegliere il proprio partner in base alla prestanza fisica, un po’ come accade per i colleghi uomini, generosi quando si tratta di apprezzare le bellezze dell’altro sesso. La loro esperienza nelle relazioni le rende sicure di sé, elemento seduttivo che ha molta presa nel genere maschile.

Nella mente della donna cougar, la cacciatrice di uomini

Le donne cougar non possono essere catalogate semplicemente come cacciatrici o come affamate di sesso e divertimento: molte di loro sono reduci da relazioni complicate, che le hanno portate a volte ad un grande malessere interiore che cercano di colmare in tutti i modi. È vero altresì che molte di loro hanno deciso di condurre questa vita non curandosi del giudizio della società e difendono le loro scelte a spada tratta. Uscire con persone che hanno la metà dei loro anni non può essere considerato disdicevole ai loro occhi, sia che si tratti di uomini, sia che si parli di donne.

Alcuni hanno stabilito un limite di età sotto la quale nessuna persona dovrebbe andare quando seleziona un partner. Una donna di 40 anni dovrebbe calcolare così: la metà dei suoi anni più sette, che in questo caso fa 27. Al di sotto di questa età è consigliabile astenersi da qualsiasi tipo di rapporto, al di sopra si viene considerate Urbancougar ma nel senso non negativo del termine. Celebre è il caso di Demi Moore, che conta 16 anni in più del suo terzo marito, Ashton Kutcher, con il quale è stata sposata per 6 anni.

Tra le appartenenti al genere, esistono dei concorsi che eleggono Miss Cougar: queste reginette vengono valutate in base alla loro capacità seduttiva e al fisico scolpito, e ad ognuna di loro viene offerta la possibilità di posare per un calendario on line, che regista milioni di click. La capacità di collezionare giovani uomini viene considerata molto importante per essere definite Urbancougar del web: in California se ne elegge una ogni mese che, grazie a pose provocanti e ammiccanti, rimbalza su tutta la rete contando moltissimi ammiratori.

Urban cougar e gli uomini: un punto di vista maschile

Le prede preferite dalle urban cougar sono generalmente giovanotti che sono ammaliati da queste donne seducenti e sessualmente molto attive: si può parlare di vittime inconsapevoli? In effetti no, essendo questi ragazzi consenzienti e alla ricerca proprio di una figura femminile matura; probabilmente questo fenomeno viene generato da qualche deficit affettivo infantile, che sfocia da adulti in questa ricerca di donne forti e smaliziate, in grado di dominare l’ambiente e le persone che le circondano. Non sono più quindi gli uomini a sfoggiare la propria “trophy wife” (moglie trofeo) come viene chiamata in gergo, ma le donne a mostrare al mondo il loro trofeo con fierezza e orgoglio.

A livello scientifico, la differenza d’età tra coppie eterosessuali è comune e generalmente è la donna è essere più giovane dell’uomo: uno dei motivi può essere identificato con la limitata capacità riproduttiva della donna negli anni, dovuta alla menopausa, mentre per gli uomini il limite fisiologico di fertilità si trova più in là. Inoltre, la maturazione sessuale delle donne precede di qualche anno quella maschile, rimarcando quindi la necessità di partner più “vecchi” per ritrovarsi insieme nello stesso intervallo di fertilità.

L’età del consenso, come viene chiamata normalmente, varia però in base alla cultura e al paese di appartenenza: nel caso delle urban cougar, il fenomeno viene circoscritto nel mondo occidentale (Europa e America del nord), luoghi in cui gli stili di vita sono piuttosto simili, in base anche ai mezzi di comunicazione diffusi.

Le donne cougar saranno quindi il futuro per il genere femminile? O sono un fenomeno che presto scomparirà? Lasciamolo decidere all’altro sesso…

Commenta
19/08/2011

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?