Home  
  
  
    Interpretare i sogni
Interpretazione dei sogni
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Interpretare i sogni

I sogni, queste immagini misteriose che ci appaiono nel sonno, hanno un significato o sono semplici elucubrazioni senza testa né coda del cervello a riposo?

Interpretare i sogni
© Getty Images

Nell'Antichità (Egitto, Assiria, Grecia, Roma…), i sogni erano considerati come dei presagi dell'avvenire o delle raccomandazioni per curare una malattia. Secondo l'antico testamento, i sogni fatti alla fine della notte indicano ciò che accadrà. Le superstizioni popolari vedono nei sogni dei segni, benefici o malefici. Così, in Bretagna, le donne dei marinai "venivano a conoscenza" attraverso i sogni, del naufragio dei loro mariti.

Interpretazione psicologica e simbolica

A partire dal XVIII secolo, alcuni filosofi tedeschi vedono nei sogni "una lingua primitiva e naturale dell'anima". Nel XIX secolo, F. Nietzsche scrive che "noi riviviamo in sogno ciò che è stato pensato da un'umanità precedente". Ma è con Sigmund Freud e l'invenzione della psicanalisi che nasce una vera e propria scienza dell'interpretazione: per lui, il sogno è sempre la realizzazione di un desiderio. Questo desiderio, generalmente a carattere sessuale, proibito dalla realtà, dalla società o dalla legge, è rimosso, e non appare se non camuffato.
L'angoscia di vederlo realizzato genera gli incubi.
Se l'interpretazione dei sogni è a carico del sognatore, Freud designa delle equivalenze fra le immagini dei sogni e il loro senso nascosto, una sorta di codice del linguaggio dei sogni.

Un puzzle da ricostruire

Tutta la stranezza del sogno è nell'associazione di immagini incongrua. Par conferirgli un significato, ogni frammento deve essere separato dall'insieme e studiato a parte. Freud, nota che, nei sogni, una cosa significa a volte il suo contrario: così la nudità è rappresentata dagli abiti, o addirittura dalle uniformi.
Colui che sogna vede ridere o piangere un personaggio del sogno, mentre tali sentimenti sono da attribuire a lui! Un volta che si è dato un senso ad ogni elemento, che si è stabilita una relazione con degli avvenimenti vissuti più o meno recenti, diventa possibile capire che cosa si è svolto durante il sonno. Jung, freudiano dissidente, considera dal canto suo che il sogno esercita una funzione di equilibrio compensatorio nella vita di un individuo. La sua interpretazione del sogno fa riferimento a una mitologia universale.

Piccolo lessico del sogno

L'interpretazione dei sogni dipende in gran parte dal vissuto di ciascuno.
Tuttavia, alcuni avvenimenti onirici evocano dei simboli maggiori: I sogni d'acqua o di bagni sono associati alla nascita e al parto; Una partenza in viaggio, un tragitto in treno si riferiscono alla morte; Le attività ritmiche, come suonare il pianoforte, la danza, l'equitazione, salire su una scala a pioli, o anche farsi schiacciare da una macchina, evocano i rapporti sessuali; Le coppie regali, come nelle favole, suggeriscono i genitori; L'apparato genitale femminile è rappresentato da caverne, vasi, camere, scrigni per gioielli, porte; Il sesso maschile, quanto a lui, da un bastone, un ombrello, una matita, degli alberi, un rettile, un cappello; La penetrazione è simboleggiata dalle armi appuntite (coltelli, pugnali) o dalle armi da fuoco, ricorrenti negli incubi delle ragazzine inseguite da un uomo armato; La sensazione di scivolare o di scendere bruscamente o di spezzare un ramo corrisponde alla masturbazione; L'erezione del sesso maschile, a causa della sfida al senso di gravità, è simbolizzata dai sogni di leggerezza, di volo, spesso molto piacevoli.

Certo, tali associazioni non sono una regola assoluta. I sogni conserveranno sempre una parte di mistero. Sta a te vedere se vuoi assolutamente interpretarli o se preferisci lasciargli un lato inesplicabile…

Marianne Chouchan

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Psicologia

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?