Home  
  
  
    Lo psicodramma
Cerca

Altre terapie
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Lo psicodramma

Mettere in scena i propri conflitti permette di eliminare molti blocchi. Terapia di gruppo o individuale, lo psicodramma, iniziato dallo psicosociologo Jacob Levy Moreno, offre l'occasione di cambiare il proprio ruolo nella vita.

Lo psicodramma
© Jupiter

La messa in scena per guarire risale alla tragedia greca, che sfruttava già le virtù catartiche del teatro. Nel 1924, lo psicosociologo Jacob Lévy Moreno (1892-1974) crea lo psicodramma negli Stati Uniti. Propone di mettere in scena un conflitto per il tramite del gioco di ruolo per comprenderne meglio il meccanismo e risolverlo.
Sedotto dal metodo, lo psicanalista Serge Lebovici (1915-2000) lo adatta negli anni "40 all'ospedale Necker di Parigi, sotto forma di analitica di ispirazione freudiana.
Nella sua versione attuale, è Anne Ancelin Schützenberger che, attraverso una pratica specifica in sedute di gruppo o individuali, dà lustro al metodo in Francia.

I principi dello psicodramma

Il principio a fondamento del metodo verte sulla messa in scena di un conflitto irrisolto, con il sostegno dello psicoterapeuta e del gruppo. Secondo il parere di Anne Ancelin Shützenberger, "recitare un ruolo in un contesto protetto permette di riattivare i sentimenti nascosti e di restituire alla persona la libertà di azione e la spontaneità creatrice necessaria per qualsiasi adattamento sociale".
L'efficacia terapeutica si fonda sulla finzione del gioco che sventa il nostro inconscio e permette di liberare l'individuo dagli schemi e dai comportamenti ripetitivi, sperimentando nuovi ruoli.

Come si svolge una seduta di psicodramma

È un lavoro di gruppo in cui si improvvisano i ruoli e i dialoghi. La persona sceglie un conflitto emergente, un problema di aggressività, una difficoltà coniugale... per comprenderla meglio. Divenuto attore della sua vita, la persona sceglie all'interno del gruppo chi riveste i panni del padre autoritario, della moglie da cui si è separato o della madre ideale che avrebbe desiderato avere.
Ognuno recita come vuole, il terapeuta ascolta, osserva, sussurra parole, se necessario.
Il paziente lavora con il suo inconscio e con quello degli altri, che improvvisano spesso uno scenario diverso da quello che egli immagina. Le scene non danno luogo ad alcuna interpretazione, il senso affiora nel corso del gioco e permette una presa di coscienza da parte del paziente. Durante una seduta individuale, oggetti e cuscini si sostituiscono alla persona e si instaura un dialogo tra il paziente e il terapeuta.

Indicazioni e controindicazioni dello psicodramma

Lo psicodramma permette di eliminare i blocchi e di lasciar cadere le maschere.
Venire allo scoperto sul grande palcoscenico della vita chiede, anzitutto, di rinunciare ad alcuni ruoli imposti, sia dalla famiglia, dalla società o da noi stessi.

Lo psicodramma offre l'opportunità di esistere finalmente attraverso se stessi. Si rivolge a tutti e, in particolare, a chi è intrappolato in schemi ripetitivi e dolorosi o vittima di segreti familiari.

Tuttavia, queste terapie non sono consigliate a personalità di tipo paranoico.

Costo e durata di una seduta di psicodramma

Inserito nel contesto di una terapia di gruppo, lo psicodramma si svolge durante un fine settimana, il cui costo si aggira, nella maggior parte dei casi, tra 150 e 200 Euro.
Le sedute individuali durano quasi un'ora e costano circa 80 Euro. Per sciogliere un conflitto sono sufficienti da 2 a 5 sedute. Di tipo breve, queste terapie agiscono in modo mirato.
Catherine Maillard

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?