Home  
  
  
    Come si sceglie un sessuologo?
Cerca

Terapia sessuale
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come si sceglie un sessuologo?

In Italia, il termine "sessuologo" non è qualificante, nel senso che non esiste un albo dei sessuologi, quindi può definirsi tale chiunque svolga una professione nella quale viene retribuito per consulti inerenti al tema, naturalmente essendo autorizzato a svolgere tale professione. Poiché la sessuologia in Italia non è riconosciuta come scienza, dopo avere frequentato un master biennale, triennale o scuole quadriennali, è comunque necessario conseguire una specializzazione in psicoterapia. Com'è possibile, quindi, trovare un sessuologo competente, una persona di fiducia?

Come si sceglie un sessuologo?
© Jupiter

Cos'è un sessuologo?

Il sessuologo è un professionista (medico o psicologo) che ha una buona conoscenza della sessualità umana e dei metodi terapeutici mirati al trattamento dei disturbi sessuali.

Secondo quanto emerso da un sondaggio condotto in Francia nel 1999, circa un migliaio di professionisti si qualificano come sessuologi. Tra questi, il 70% sono medici (generici, psichiatri, ginecologi), il 10% psicologi, mentre la restante percentuale proviene da professioni paramediche o non è in possesso di un diploma di laurea. Solo una percentuale del 10% esercita come sessuologo a tempo pieno.

Medici sessuologi competenti

In Italia, la figura del sessuologo non è riconosciuta e per questa ragione non è tutelata legalmente. Esistono diverse scuole, la più famosa è l'ISC, con sede a Roma. Questa scuola di specializzazione è organizzata in due bienni: dopo il primo si acquisisce il titolo di consulente sessuale, mentre alla fine dei quattro anni quello di sessuologo. Per accedervi, occorre avere una laurea in Medicina e Chirurgia o una laurea quinquennale in Psicologia ed essere iscritto al proprio ordine professionale, quindi avere anche superato l'esame di abilitazione all'esercizio della professione.

Fondamentalmente, si definiscono sessuologi alcuni medici, in particolare quelli specializzati in andrologia o in ginecologia, con o senza qualche master specifico al loro attivo, ma con esperienza acquisita nel settore.
Come può accadere in altre professioni, è possibile che alcuni sessuologi abusino della fiducia che il paziente accorda loro: se il comportamento del tuo medico sessuologo ti
sorprende, segnalalo immediatamente al consiglio dell'Ordine dei Medici della tua provincia.

1 Come si sceglie un sessuologo? - continua ►

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?