Home  
  
  
    Cosa può proporti un sessuologo?
Cerca

Terapia sessuale
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Cosa può proporti un sessuologo?

Si dovranno attendere gli anni '70 perché finalmente i disturbi sessuali diventino oggetto delle ricerche e dei trattamenti proposti. Riconosciuta dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), oggi la salute sessuale fa parte integrante del benessere a cui ha diritto ogni persona.

Cosa può proporti un sessuologo?
© Jupiter

Disturbi del desiderio e del piacere, eiaculazione precoce o ritardata, disfunzioni erettili e vaginismo costituiscono i disturbi sessuali più frequenti. Consultare un sessuologo permette di stabilirne l'origine. In occasione della prima visita, il paziente espone il suo problema. Un ascolto attento e un esame clinico (se necessario) permetteranno al sessuologo di spiegare ciò che può proporre come check-up (se opportuno) o come approccio terapeutico.

Le terapie sessuali

Queste terapie sono appannaggio dei sessuologi. Possono curare l'insieme dei disturbi sessuali, la cui causa non sia di tipo organico. Si tratta di terapie di coppia incentrate sulla sessualità. Alcuni studi hanno dimostrato che le terapie sessuali hanno una percentuale di efficacia pari al 70% nei disturbi sessuali.

La chirurgia

Per alcuni disturbi la cui eziologia sia di tipo organico, il sessuologo ti indirizzerà da un chirurgo, ad esempio nei casi di malformazione congenita o acquisita - che potrebbero richiedere un intervento chirurgico alla vagina o al pene -, per patologie delle arterie che irrorano il pene o per la posa di una protesi peniena semirigida o gonfiabile.

I farmaci

Allo stato attuale, sono diversi i farmaci a essere stati testati nelle disfunzioni erettili.
Ai pazienti che non rispondono ai trattamenti classici, possono essere prescritte iniezioni intracavernose (direttamente sul pene).

Nel trattamento di pazienti che soffrono di eiaculazione precoce, possono essere prescritti farmaci antidepressivi allo scopo di ritardare il momento dell'eiaculazione (la loro efficacia risulta in una percentuale compresa tra il 70 e il 100% a seconda dei farmaci).

Anche le terapie a base di farmaci possono essere indicate nella cura dei problemi all'origine dei disturbi sessuali, tra cui depressioni nervose o disfunzioni ormonali.

Le psicoterapie individuali e le terapie di coppia

I sessuologi hanno anche a disposizione tutto il ventaglio delle psicoterapie, dalle terapie di coppia, alla psicanalisi, alle terapie comportamentali, passando per l'ipnosi, le psicoterapie di ispirazione psicanalitica e relazionale. Ogni sessuologo utilizza l'uno o l'altro di questi metodi, a seconda della sua formazione o per convinzione personale.
Queste psicoterapie si interessano esclusivamente alla risoluzione dei sintomi sessuali e permettono, in generale, di affrontare l'insieme dei disturbi psicologici della persona.


Dr.ssa Agnès Mocquard

Commenta
04/05/2010
Caricamento ...

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Momento di malinconia o depressione?

Test psicologia

Momento di malinconia o depressione?